” La penna lascia il segno ”

E’ successo troppe volte, che la penna indugiasse sopra il foglio, pesante, come se le parole che andavi a scrivere fossero qualcosa di poco interessante.
Le dolorose carte che hai marcato nel passato quando tutto il tempo in fronte era tanto, luminoso e spensierato.
Invece son parole che han lasciato un segno nel percorso di un cammino palustre e dissennato, dove solo la tua firma sopra un foglio acquista quel valore che non ha e ormai è segnato.

Mi son chiesto spesso se solo le parole in poesia abbiano un vero senso.
Quello di inviare in aria il sentimento e farlo arrivare al cuore di chi legge.
E allora sì, ecco la magia della scrittura, quando la penna scivola da sola e vola via.
Scriver pagine d’amore ricche di sentimento,
nell’impeto di fermare un pensiero fugace per paura che se ne vada al vento.
Ecco che la penna ora corre a cento all’ora, ha preso la buona vena quella che arriva al cuore e lo ristora.
Ossigeno nel sangue mio! forza che esplode dall’inchiostro ! per dichiarar che le sole parole che hanno conto
son scritte per amore, per il nostro!

Luciano Nistri, 16 novembre 2011

 

Annunci

Informazioni su Luciano Nistri

Sovrano Gran Commendatore Gran Maestro della Gran Loggia Virtuale d'Italia GLVDI
Questa voce è stata pubblicata in Poesie e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a ” La penna lascia il segno ”

  1. poemonapage ha detto:

    …bellissimo articolo, davvero. Concordo in tutto 🙂

    Un saluto,
    Paola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...